Girovaghi

Circo di Stato

Mosca - Circo stabile della città

Circo di Stato

Sistema circense proprio dei paesi a regime comunista in cui formazione,

produzione e distribuzione delle arti del circo sono totalmente gestiti dallo

Stato tramite un apposito organismo centrale generalmente legato al

Ministero della Cultura escludendo la possibilità di iniziativa privata. Tale

sistema nasce nel 1919 con i decreti di Lenin che contribuiscono alla nascita

in Russia del primo Circo di Stato al mondo. In seguito, fino agli anni ‘50, altri

circhi di Stato nascono in Cina, Mongolia, Corea Popolare, Ungheria,

Cecoslovacchia, Bulgaria, Romania. Seppur con differenze interne, in

ciascun paese tale modello organizzativo comprende: una o più scuole di

formazione artistica e tecnica; l’edificazione di uno o più circhi stabili sul

territorio e vari altri itineranti; la gestione e la circuitazione degli artisti

attraverso tali circhi; l’ingaggio di artisti in paesi occidentali e la composizione

di programmi per tournée estere. Fino a tutti gli anni ‘80 tale sistema

produttivo contribuisce allo sviluppo e alla diffusione delle arti circensi. Con la

crisi del sistema comunista, a fianco dei sistemi circensi statali sorgono

gradualmente compagnie private, dove gli artisti e i circhi sono sempre più

indipendenti. Solo in Corea del Nord il controllo dello Stato sul circo resta

totale.

Lascia un Commento